Viridanse

Viridanse

Flavio Gemma – basso
Enrico Ferraris – chitarra
Gianluca Piscitello – voce
Fabrizio Calabrese – batteria
Giancarlo Sansone – tastiere

Viridanse (cd, 2015, Danze Moderne)
Gallipoli 1915 e le altre storie (2CD raccolta, 2012)
Mediterranea (Lp, 1985)
Benvenuto Cellini (Ep, 1984)

I Viridanse nascono nel 1983 dalle ceneri dei Blaue Reiter, gruppo attivo nei primi anni ’80. Della formazione iniziale fanno parte  Paolo Boveri, voce e chitarra,  Flavio Gemma, basso,  Enrico Ferraris, chitarra, e  Roberto Modellato alla batteria. La prima pubblicazione del gruppo è un demo tape senza titolo, in split con i conterranei The Art Of Waiting, con sopra quattro pezzi caratterizzati da un post-punk psichedelico tipico del loro periodo storico. Di lì a poco Antonello Debellis sostituirà alla batteria Roberto Modellato e contemporaneamente avviene l’incontro con la Contempo Records di Firenze, storica ed influente etichetta discografica della new wave italiana. Nel settembre 1984 esce l’EP “Benvenuto Cellini” contenente quattro tracce che  ottengono ottimi riscontri da parte del pubblico e della critica  musicale. Sempre per  Contempo Records, nel 1985 esce l’LP “Mediterranea”, nel quale la band abbandona il post punk degli esordi per abbracciare una new wave più solare e contaminata. L’attività promozionale tra il 1985 e il 1986 li porterà a partecipare al grande concerto-evento “Rock contro la mafia” a Palermo e passaggi televisivi in RAI (alle trasmissioni Discoring e Sanremo Rock). Entrati in studio per registrare il loro secondo LP, ben presto iniziano a deteriorarsi i rapporti con la Contempo Records e nel 1987, dopo aver già messo su nastro i provini di dodici nuovi brani, il gruppo, improvvisamente, si scioglie. Quei provini, registrati allo Psycho Studio di Milano, restano così inediti.

Nel 2014, in occasione di un concerto dei Diaframma in programma il 18 ottobre al Cinema Teatro Macallè di Castelceriolo (AL), viene chiesto ai Viridanse di riunirsi per aprirne lo show. Indisponibili all’impresa Paolo Boveri e Antonello Debellis, il gruppo si riforma intorno alle figure di Flavio Gemma ed Enrico Ferraris, con il supporto di Gianluca Piscitello alla voce, Fabrizio Calabrese alla batteria e Giancarlo Sansone alle tastiere. Ritrovato l’antico entusiasmo, nel marzo del 2015 i Viridanse entrano in studio per dare inizio ai lavori di registrazione di brani inediti. Il nuovo album, intitolato semplicemente “Viridanse”, vedrà la luce nel novembre dello stesso anno grazie all’etichetta Danze Moderne, a trenta anni esatti dal loro primo LP “Mediterranea”. Il sound del gruppo riprende il post-punk degli esordi, arricchito però da atmosfere gothic e metal. L’ottima accoglienza del disco da parte di pubblico e critica specializzata saranno un ulteriore incentivo per continuare la nuova avventura con ritrovato slancio.